Questo sito utilizza cookie per rendere migliore l'esperienza di navigazione. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo.

La Barca

  •  
  •   Scritto da Webmaster
  • Categoria: Chi Siamo

Una barca con un nome obbligato: Mediterranea.

Un ketch armato a cutter di 60 piedi, 18 metri, lento e solido, come cauto, resistente e solido deve essere il marinaio del Mediterraneo, un mare difficile da navigare, che non ammette arroganze e impazienze.

Un Mikado del 1980, disegnato dal grande Michel Bigoin (che disegnò anche il mitico Pen Duick V con Eric Tabarly), costruito e varato dai Cantieri Nautici del Sud Ovest (CNSO), faro della cantieristica a vela dell'epoca. Una barca grande, attrezzata, con lo spazio e le dotazioni necessarie e sufficienti per un grande viaggio. Una barca comoda e spaziosa, dalle grandi doti marine, adatta a un progetto ambizioso e difficile. Dopo i lavori per aumentarne e renderne ancor più solide le dotazioni, Mediterranea partirà per la sua rotta nella primavera del 2014.

Mediterranea è una barca ecocompatibile e autosufficiente grazie a solare ed eolico!

Mediterranea è stata riqualificata energeticamente per rendere sostenibile non solo la navigazione, ma anche la produzione energetica. La barca possiede delle eco credenziali in grado di evitare di utilizzare fonti fossili per l'approvvigionamento energetico della vita di bordo, utilizzando un cocktail energetico che combina efficienza energetica, energia fotovoltaica e energia eolica

Tutto è stato dimensionato da PeR e Paea, gli sponsor tecnici degli impianti e delle installazioni, in base alle esigenze.

460w di fotovoltaico policristallino di primissima qualità e 450w di generatore eolico sfruttati sapientemente da una tecnologia MPPT (Maximum Power Point Tracker) in grado di sfruttare al meglio anche pochi raggi di sole e gestire sapientemente i 382,5 Ampere di accumulo in batteria così da garantire sempre sicurezza e confort. Un’illuminazione a LED e un monitoraggio costante della situazione energetica completano la dotazione tecnologica. I cablaggi e le connessioni sono stati accuratamente realizzati con particolari cavi in grado di resistere alle azioni corrosive del mare ed agli agenti atmosferici per oltre vent'anni. Anche la logica delle emergenze è stata considerata con un doppio sistema di regolazione di carica che permette di non rischiare mai una avaria totale del sistema.

mediterranea 1

mediterranea1 mediterranea4

mediterranea5

 mediterranea3  DSC 1124

     

 

 Mediterranea naviga verso il sole

  CON IL PATROCINIO ONORARIO DI:
Ministero degli Affari Esteri
Marina Militare
Guardia Costiera
Lega NavaleIstanbul
Città di San Benedetto del Tronto
  MEDIA PARTNERS:
Ansa Med
Ansa Med
 
“Saily"
 

Area riservata agli autori

Top of Page
Joomla extensions by ZooTemplate.com